Corsi di Laurea

Finalità del corso

Il percorso di studi garantisce l’acquisizione di conoscenze e competenze specifiche per la gestione autonoma, sotto la propria responsabilità di funzioni specifiche, l’acquisizione di abilità e caratteristiche personali rilevanti per la messa in atto di un processo assistenziale e relazionale specifico e la capacità di formulare quesiti di ricerca e di valutazione autonoma di situazioni complesse favorendo l’implementazione di una pratica basata sulle evidenze negli ambiti specifici del proprio agire.

Il laureato nel Corso di Laurea in Ostetricia deve raggiungere le seguenti competenze culturali e professionali:

  • analizzare i problemi di salute della donna nel suo ciclo biologico sessuale e le risposte dei servizi sanitari e socio-assistenziali ai principali bisogni della donna, del neonato, della coppia e della collettività.
  • apprendere le conoscenze necessarie per la comprensione dei fenomeni biologici, dei principali meccanismi di funzionamento di organi ed apparati e nello specifico della fisiologia della riproduzione umana e dello sviluppo embrionale.
  • comprendere i fondamenti della fisiopatologia applicati alle diverse situazioni cliniche, per patologie in gravidanza e per la gravidanza, anche in relazione ai parametri diagnostici.
  • identificare i bisogni di assistenza ostetrico-ginecologica della donna/coppia e della collettività e formulare obiettivi secondo il principio della priorità.
  • apprendere le conoscenze necessarie per individuare situazioni potenzialmente patologiche attraverso l’ausilio dei mezzi a disposizione e di cui risulta competente, e praticare, ove necessario, le relative misure di particolare emergenza.
  • raggiungere padronanza di metodi e contenuti propri della professione di ostetrica attraverso attività formativa teorica, pratica e di tirocinio clinico, sotto la guida di tutori opportunamente assegnati presso strutture accreditate del Servizio Sanitario Nazionale ed attraverso internati elettivi in reparti clinici italiani o esteri secondo lo standard europeo (Direttiva 80/154/CEE).
  • collaborare con le diverse figure professionali nelle attività sanitarie di gruppo.
  • applicare, nelle decisioni professionali, anche i principi dell’economia sanitaria.
  • raggiungere un livello di conoscenza e competenza nell’uso parlato e scritto di almeno una lingua dell'Unione Europea, oltre all'italiano, nell'ambito specifico di competenza dell'ostetrica e per lo scambio di informazioni generali.

 

La formazione alla Claudiana, si pone l’obiettivo di definire un piano di studi tale da poter far emergere queste competenze.