PerSt

“Il livello di stress nelle esperienze di tirocinio dello studente delle professioni sanitarie presso la Scuola Provinciale Superiore di Sanità: uno studio longitudinale”

 

Projektname

PerSt “Il livello di stress nelle esperienze di tirocinio dello studente delle professioni sanitarie presso la Scuola Provinciale Superiore di Sanità: uno studio longitudinale”

Projektleitung

M. Luisa Cavada

Projektteam

M. Luisa Cavada, Laura Dalsass, Loredana Filosi, Sandra Girardi, Marco Padovan, Paola Sperindè, Fabio Vittadello

Projektpartner

Claudiana

Laufzeit

Ottobre 2013 – Novembre 2016

 

Projektbeschreibung

Hintergrund

Lo stress degli studenti delle professioni sanitarie non è un fenomeno “nuovo”. I primi studi empirici che si sono interessati all’argomento risalgono agli anni settanta; essi hanno studiato lo stress e l’ansia degli studenti infermieri all’interno dell’ambiente clinico, durante i periodi di tirocinio (Grobecker, 2016; Alzayyat & Al-Gamal, 2014; Moscaritolo, 2009).

Lazarus & Folkman (1984) definiscono lo stress come la “condizione derivante dall’interazione di variabili ambientali e individuali, che vengono mediate da variabili di tipo cognitivo”.

La letteratura di settore identifica tre principali fonti di stress per gli studenti delle professioni sanitarie:

  • ambito accademico: impegno di studio, esami e valutazioni, paura di fallire, relazione con i docenti e i tutor;
  • ambito clinico: sofferenza della persona assistita e contatto con la morte, mancanza di conoscenze e abilità, gestione delle emergenze, innovazioni tecnologiche, relazione con il team professionale;
  • fattori esterni: conflitto studio/vita privata, problemi economici (Pulido-Martos, Augusto-Landa,  & Lopez-Zafra, 2012; Jimenez, Navia-Oorio, & Diaz, 2010).

Alcuni studi hanno dimostrato che lo stress percepito dagli studenti in tirocinio si relaziona con l’orientamento all’apprendimento, l’autoefficacia, la percezione del supporto organizzativo e sociale e con le strategie di coping proattivo.

 

Definizione delle variabili studiate

Variabile

Definizione

Orientamento all’apprendimento

Grado di impegno cognitivo investito per il raggiungimento di obiettivi formativi (Johnson & Johnson, 1989)

Autoefficacia

Convinzione della propria capacità di fare una certa cosa e di portare a termine con successo il compito che ci si trova ad affrontare (Bandura, 1997)

Percezione supporto organizzativo

Condizioni legate all’ambiente lavorativo che possono facilitare o ostacolare l’apprendimento dello studente in tirocinio (Shelton, 2003)

Percezione supporto sociale

Scambio di risorse tra due individui, percepito da colui che le fornisce o da chi le riceve come qualcosa volto ad aumentare il benessere del ricevente (Schumaker & Brownell, 1984)

Coping proattivo

Insieme degli sforzi cognitivi e comportamentali attuati per controllare specifiche richieste interne e/o esterne che vengono valutate come eccedenti le risorse della persona (Lazarus, 1991)

 

Zielsetzung

Indagare i fattori di stress percepiti in tirocinio dagli studenti delle professioni sanitarie non mediche e alcune variabili individuali come l’orientamento all’apprendimento, l’autoefficacia, il coping proattivo e  la percezione del supporto organizzativo e sociale e verificare la loro evoluzione nel corso del triennio.

Design/Methode

Disegno di studio: studio longitudinale

Campione: studenti iscritti ai Corsi di Laurea delle professioni sanitarie negli a.a. dal 2013/2014 al 2015/2016* che hanno frequentato il periodo di tirocinio previsto dall’anno di corso.

*Corsi di Laurea attivi a.a. dal 2013/2014 al 2015/2016: infermieristica, logopedia, tecniche sanitarie di radiologia medica, igiene dentale, terapia occupazionale, dietistica, ostetricia, fisioterapia, podologia, tecniche della prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro, ortottica-assistenza oftalmologica, tecniche di laboratorio biomedico.

Strumento di raccolta dati: questionario online con codice identificativo anonimo, proposto in italiano e in tedesco, costituito da dati demografici e 111 item suddivisi in tre sezioni:

  1. fattori di stress1 (item da 1 a 68)
  2. percezione del supporto organizzativo2 (item da 69 a 79) e sociale3 (item da 86 a 93)
  3. caratteristiche della personalità: autoefficacia4 (item da 80 a 85), orientamento all’apprendimento5 (item da 94 a 101) e coping proattivo6 (item da 102 a 111).

1 Edwards, Burnard, Bennett, & Hebden, 2010; Zupiria Gorostidi, Huitzi Egilegor, Jose Alberdi Erice, Jose Uranga Iturriotz, Eizmendi Garate, Barandiaran Lasa, & Sanz Cascante, 2007

2 Junious, Malecha, Tart, & Young, 2010

3 Zimet, Dahlem, Zimet, & Farley, 1988

4 Abele, Stief, & Andrä, 2000

5 Button, Mathieu, & Zajac, 1996

6 Schwarzer, Greenglass, & Taubert, 1999

Erwarteter Nutzen/Relevanz

I risultati sono rilevanti per la definizione degli obiettivi formativi e l’identificazione delle migliori strategie didattiche facilitanti l’apprendimento.

 

Bibliografia

Abele, A. E., Stief, M., & Andrä, M. S. (2000). Zur ökonomischen Erfassung berufliche Selbstwirksamkeitserwartungen-Neukonstruktion einer BSW-Skala. Zeitschrift für Arbeits- und Organisationspsychologie, 44(3), 145-151.

Alzayyat, A., & Al-Gamal, E. (2014). A review of the literature regardings stress among nursing students during their clinical education. International Nursing Review, 1-10.

Bandura, A. (1997). Autoefficacia: teoria e applicazioni. Tr. it. Trento, 2000: Erikson.

Button, S. B., Mathieu, J. E., & Zajac, D. M. (1996). Goal orientation in organizational research: A conceptual and empirical foundation. Organizational Behavior and Human Decision Processes, 67, 26-48.

Edwards, D., Burnard, P., Bennett, K., & Hebden, U. (2010). A longitudinal study of stress and self-esteem in student nurses. Nurse Education Today, 30(1):78-84.

Grobecker, P. A. (2016). A sense of belonging and perceived stress among baccalaureate nursing students in clinical placements. Nurse Education Today, 178-183.

Jimenez, C., Navia-Oorio, P. M., & Diaz C. V. (2010) Stress and health in novice and experienced nursing students. Journal of Advanced Nursing, 66(2), 442–455.

Johnson, D. W., Johnson, R. T. (1989). Cooperation and competition: Theory and research. Edina: MN: Interaction Book Company.

Junious, D. L., Malecha, A.,  Tart K., & Young, A. (2010). Stress and perceived faculty support among foreign-born baccalaureate nursing students. Journal of Nursing Education, 49(5):261-70.

Lazarus, R. S., & Folkman, S. (1984). Stress, Appraisal and Coping. New York: Springer.

Lazarus, R. S. (1991). Emotion and adaptation. London: Pxfford University Press.

Moscaritolo, L. M.  (2009). Interventional strategies to decrease nursing student anxiety in the clinical learning environment. Journal of Nursing Education, 48(1):17-23.

Pulido-Martos, M., Augusto-Landa, J. M.,  & Lopez-Zafra, E. (2012). Sources of stress in nursing students: a systematic review of quantitative studies. International Nursing Review, 59, 15–25.

Schumaker, A., & Brownell, S. (1984). Toward a theory of social support: Closing conceptual gaps. Journal of Social Issues, 40, 11-36.

Schwarzer, R., Greenglass, E., & Taubert, S. (1999). Proaktives Coping Scale. http://www.fu-berlin.de/gesund/skalen.

Shelton, E. N. (2003). Faculty support and student retention. Journal of Nursing Education, 42, 68-76.

Zimet, G. D., Dahlem, N. W., Zimet, S. G., & Farley, G. K. (1988). The Multidimensional Scale of Perceived Social Support. Journal of Personality Assessment, 52, 30-41.

Zupiria Gorostidi, X., Huitzi Egilegor, X., Jose Alberdi Erice, M., Jose Uranga Iturriotz, M., Eizmendi Garate, I., Barandiaran Lasa, M., & Sanz Cascante, X. (2007). Stress sources in nursing practice. Evolution during nursing training. Nurse Education Today, 27(7):777-87.